SHOAH - L'Olocausto degli Ebrei
Un sito antifascista
Decreti, leggi e verbali antisemiti nell′Italia fascista e nella Germania nazista
Legislazione antisemita



LEGGE PER LA PROTEZIONE DEI CARATTERI EREDITARI AL FINE DI MIGLIORARE LA RAZZA ARIANA TEDESCA

La legittimazione legislativa dell'antisemitismo nell'Italia fascista e nella Germania nazista

LEGGE PER LA PROTEZIONE DEI CARATTERI EREDITARI
AL FINE DI MIGLIORARE LA RAZZA ARIANA TEDESCA
14 Luglio 1933

Articolo I.

1. Chiunque sia affetto da malattie ereditarie potrÓ essere sterilizzato chirurgicamente se a giudizio della scienza medica, sia prevedibile che la sua progenie possa presentare gravi difetti fisici o mentali.

2. Ai sensi di questa legge, viene considerato affetto da malattie ereditarie chiunque presenti una delle seguenti patologie:

a. Frenastenia congenita

b. Schizofrenia

c. Depressione maniacale

d. Epilessia congenita

e. Ballo di San Vito ereditario (Corea di Huntington)

f. CecitÓ ereditaria

g. SorditÓ ereditaria

h. Gravi malformazioni ereditarie

3. PotrÓ inoltre essere sterilizzato anche chi risulti affetto da alcolismo cronico.

Articolo II.

1. Chiunque pu˛ richiedere di essere sterilizzato. Qualora il richiedente sia incapace o sotto tutela per problemi di salute mentale oppure perchŔ non ha ancora compiuto il 18░ anno di etÓ, la richiesta potrÓ essere presentata dal proprio tutore. Negli altri casi ove vi sia una limitata capacitÓ, la richiesta dovrÓ essere approvata dal rappresentante legale. Se la persona Ŕ maggiorenne, ma Ŕ assistita da un'infermiera, Ŕ richiesto il consenso di quest'ultima.

2. La richiesta dovrÓ essere accompagnata da un certificato redatto da un cittadino autorizzato dal Reich Tedesco attestante che la persona da sterilizzare sia stata informata della natura e delle conseguenze della sterilizzazione.

3. La richiesta di sterilizzazione potrÓ essere revocata.

Articolo III.

La sterilizzazione potrÓ essere prescritta anche da:

1. un ufficiale medico

2. un funzionario che presti servizio in un ospedale, in un sanatorio o in una prigione.

Articolo IV.

La richiesta di sterilizzazione dovrÓ essere presentata per iscritto all'Ufficio della Corte per la SanitÓ Ereditaria oppure redatta da un funzionario dell'Ufficio stesso. La richiesta dovrÓ essere certificata da una prescrizione medica o autenticata in altro modo. L'Ufficio della Corte dovrÓ notificare l'avvenuta presentazione della richiesta all'Ufficiale medico che ha prescritto la sterilizzazione.

Articolo VII.

Le procedure della Corte per la SanitÓ Ereditaria sono segrete.

Articolo X.

La Suprema Corte dell'Assicurazione della SanitÓ mantiene la propria giurisdizione finale.

 
©2013. Una realizzazione di Diego Brugnoni. Grafica a cura di Diego Brugnoni e Pietro Gregorini. Shoah-Nakba.it Ŕ pubblicato con una Licenza Creative Commons.